Riconoscimento Autenticità

Il percorso sul riconoscimento dell’autenticità nell’arte e nell’antiquariato è il fiore all’occhiello del Museo, unico nel suo genere e fortemente voluto dal suo fondatore, il fisico Gottfried Matthaes. Nel 1990 egli acquistò questi spazi espositivi nel centro storico di Milano che, fino ad oggi, restano l’unico esempio al mondo di museo dedicato all’importante tematica dell’accertamento dell’autenticità nell’arte. Ogni sezione affronta un tema fondamentale dalla pittura su tela e su legno alla ceramica da scavo, dai mobili d’antiquariato all’ambra e l’avorio. Il percorso culmina nella splendida sala degli arazzi dove è possibile ammirare tappeti ed arazzi di diversa fattura e provenienza. Tutte le sezioni sono corredate da test station, postazioni con microscopi e lenti d’ingrandimento per insegnare a riconoscere le caratteristiche di autenticità. Importante!  Percorso speciale dedicato ai bambini con descrizioni semplificate, gioco e divertente test finale.

In basso alcune foto interne che ritraggono alcuni dettagli del percorso autenticità. Complessivamente il Museo ha 12 sale espositive.