L’arte Buddhista dell’Asia Orientale

 

Copertina2L

 L’Associazione Amici del Museo d’Arte e Scienza ha il piacere di presentare una nuova mostra dedicata all’arte buddhista: una selezione di circa 150 oggetti provenienti dall’Asia orientale (Tailandia, Birmania, Cambogia, Cina, Giappone e Sri Lanka) di proprietà del Museo, per celebrarne i vent’anni di attività milanese. 

Il suo fondatore, Gottfried Matthaes, da sempre appassionato d’arte ed accorto collezionista, durante i numerosi viaggi in oriente fu attratto dalla bellezza espressiva delle rappresentazioni del Buddha e dalla diversità dei materiali utilizzati (bronzo, legno, pietra, avorio). Studiando ed osservando ogni oggetto con l’occhio attento di uno scienziato, ne valorizzò i dettagli scoprendone l’unicità al di là della rigida iconografia buddhista.

L’atmosfera ieratica delle due sale dedicate alla mostra è dovuta anche al particolare allestimento impreziosito da pannelli originali provenienti da due frontoni di un tempio buddhista.

La storia della collezione e la descrizione degli oggetti esposti sono contenuti nel catalogo della mostra disponibile nel bookshop del Museo.