Enza De Paolis – Poesia e metamorfosi della luce

La mostra personale dell’artista Enza De Paolis al MAS sarà inaugurata sabato 26 maggio alle ore 16 e sarà visitabile gratuitamente da lunedì 28 maggio a venerdì primo giugno con il consueto orario di apertura del Museo 10-18

L’immersione nel mondo fotografico di Enza De Paolis è un’esperienza molto coinvolgente che consente all’osservatore più attento di percepire il silenzio poetico della contemplazione dell’arte. Scatto dopo scatto è possibile scorgere un lavoro molto intenso e interessante su se stessa, sulla riflessione costante della conquista della libertà espressa attraverso immagini che entrano nel cuore.

Locandina
Ai riflessi sull’acqua di linee e curve fanno da contraltare le opere figurative all’interno delle quali si scorge l’identica tensione emotiva. La partecipazione intima nell’interpretazione del sogno e dell’emozione di un attimo d’intesa tra persone in pensose meditazioni. Appare dunque palese il fil rouge del percorso artistico di Enza De Paolis basato sulla riflessione e sulla capacità di elevare ogni scatto a poesia grazie e atmosfere sospese tra passato e futuro , libere dalle restrizioni imposte dalle misure del tempo e del luogo. Enza De Paolis riesce a fermarsi , a guardarsi “dentro”, per poter poi ricontestualizzare sulla carta fotografica l’emozione di un momento, colto come solo la fotografia può fare interpretato da un’ispirazione personale e indipendente . Con Enza De Paolis la natura si specchia nell’acqua giocando con essa, compiacendosi della sua indubbia bellezza, come fosse un nuovo Narciso, allegoricamente interpretato però come l’inganno che ci attira nella sua straordinaria bellezza poetica e ci inghiottisce nella poesia dell’artista.

 

Biografia:

Fotografa per passione, Enza De Paolis approfondisce la propria vena artistica, cercando di trasmettere le atmosfere, le forti emozioni e il mistero percepito oltre il visibile, iniziando il suo viaggio in quel mondo che è l’aspirazione di ogni artista: nobilitare la fotografia attraverso l’arte, idealizzando il reale con l’ideale. Dal 2008 ad oggi è presente in numerose mostre esponendo in Gallerie, Musei, Istituti di Cultura in Italia e all’estero, conseguendo premi e menzioni di prestigio.